La tua comunicazione non funziona. Perché?

A dirla breve ed in parole di uso comune: “stai andando a casaccio”

Quando ho il primo incontro con micro, piccole e medie imprese , faccio tante domande e cerco di capire come sono le persone con le quali sto parlando, come è il modello di business che hanno, come sono pianificati e programmati e dov’è l’insoddisfazione o la necessità dell’azienda.

Non c’è nulla di pre-confezionato nelle mie consulenze, non ho un unico metodo ma ho un metodo di analisi per arrivare a comprendere come è meglio agire nel marketing e nella comunicazione per quell’azienda.

Quali sono le maggiori difficoltà che incontro?

  • C’è una completa non conoscenza del Marketing. Vuoto totale.

 

  • Non sanno quale sia, dove sia e come si comporta il pubblico corretto per i loro prodotti o servizi. Non avere idea di chi sia il tuo cliente, che passaggi fa sul digitale è come navigare senza bussola. Sul digitale ci sono tanti canali da utilizzare ma, in base alle abitudini del pubblico giusto, bisogna trovare quelli da esso frequentati e parlare loro con un linguaggio adatto a loro.

 

  • Non c’è pazienza, voglia di applicarsi ed i risultati devono arrivare subito. Mi dicono che fanno delle mezze pagine dell’ultimo minuto sui quotidiani ma che nessun cliente nuovo chiama, mi dicono che hanno provato Facebook ma che non funziona.

 

  • Mancano contenuti di valore, cioè il che cosa comunichi. I contenuti sono grandi sconosciuti che vengono scritti a caso, senza un piano editoriale, senza una linea guida.

 

  • Non hanno una strategia. Manca la visione organica, coerente e programmata di una strategia che deve portare ad un obiettivo finale. La strategia è una missione, una strada da percorrere grazie ad una serie di tattiche da mettere in atto come post su Fb, su Instagaram o una newsletter.

 

Il marketing viene gestito un po’ come la moda. Arriva Tik Tok ed è di gran successo ed anche l’avvocato apre un canale du Tik Tok!

Senza conoscere chi sei, quali sono i tuoi obiettivi e qual è la strategia per metterli in atto mancherai di consapevolezza, coerenza e direzione.

Un saluto sorridente qualsiasi Persona, Imprenditore o Professionista tu sia!

Vuoi fare chiarezza sulla Strategia di Marketing della tua azienda?

 

 

Vuoi idee, hai idee di come far crescere la tua azienda o professione? CONFRONTIAMOCI!

 

 

 

 

 

 

Le persone sono spente? Impossibile fare marketing! Meglio, inutile.

Nella quotidianità, sia privata che lavorativa, incontro persone che riescono ad affrontare con successo anche le situazioni più complesse ed altri che invece letteralmente mollano al primo scoglio anche piccolo che incontrano.

Perché queste differenze di reazione?

Perché c’è chi va comunque sempre a testa alta e chi la china sempre e chiude gli occhi?

Le caratteristiche interiori di ogni persona fanno la differenza.

Chi va a testa alta è resiliente, possibilista, sicuro, crede nelle proprie potenzialità e “si tuffa” nel mare della vita. Ma come fanno? No, non è genetica, educazione, famiglia. Hanno preso coscienza che gli unici a migliorare la qualità della vita possono essere loro stessi. Migliorano o cercano il modo per migliorare le loro abitudini di vita. Questo modo di essere richiede impegno, determinazione, tenacia, costanza e tanta pazienza.

Chi china la testa lo fa perché manca di voglia di impegnarsi nel prendere in mano le proprie abitudini di vita. Parlano e disquisiscono, si fanno i fatti degli altri, criticano e giudicano. Hanno nel sangue la Pigrizia.

Ci sono in particolare 2 abitudini che le persone resilienti hanno fatto proprie:

 

  1. Sono grati alla vita : essere grati aiuta ad allenare la resilienza, tranquillizza e riduce la paura di fallire. Essere grati aiuta a vivere in modo più leggero ogni cosa che ci accade.
  2. Non dedicano tempo a giudicare ed a lamentarsi: chi è impegnato a migliorare la sua vita non è neanche sfiorato dal desiderio di giudicare gli altri, criticare, spettegolare e lamentarsi.

 

Molte le imprese di ogni ordine e grado oggi sono in difficoltà economica.

Ma, ti domando, le imprese da che cosa sono fatte? Sono fatte da locali, arredamento, macchinari, software e computer? No, sono fatte da persone.

Se anche solo una delle persone che fanno l’azienda china la testa, si trascina dietro altre persone ed infine tutta l’azienda.

 

Diventa impossibile essere utili consulenti marketing e comunicazione se il problema della 5° P del Marketing ( People cioè Persone )  è marcia e spenta.

Un saluto sorridente qualsiasi Persona, Imprenditore o Professionista tu sia!

 

Vuoi idee, hai idee di come far crescere la tua azienda o professione? CONFRONTIAMOCI!